Città di Tropea -Tropea24ore.it - politica, cultura ed informazione dalla capitale del Turismo - Misteriose fughe di massa dalla responsabilità. Repice si difende Tropea 24ore.it - Citta di Tropea
 

Misteriose fughe di massa dalla responsabilità
Il sindaco si difende

Repice replica a Vallone e Macrì sulla burocrazia

Il quotidiano della Calabria - 10 maggio 2001

L'ex sindaco Vallone e Giovanni Macrì lo hanno accusato di aver rovinato una "macchina amministrativa perfetta"? Ecco a stretto giro, la pungente replica del sindaco Repice: «Ho diretto per decenni la macchina amministrativa e organizzativa di gradi città e società ma non pretendo certo di avere la grande competenza di un maestro di ginnastica, che nei molti anni d sindaco e vicesindaco di Tropea ha raggiunto lo strabiliante risultato di produrre debiti per milioni di euro senza realizzare alcuna opera pubblica, se non un campo sportivo inagibile. E neanche la competenza amministrativa di un brillante avvocato particolarmente affermato in cause per danni da buche stradali e multe in zona a traffico limitato, the e stato vice-sindaco di
Tropea per pochissimi mesi e poi ha deciso di dimettersi per poter dedicare maggior tempo alla vignettistica e ad altri hobbies».
Tacciando i due di ignorare it significato del termine "efficienza", Repice spiega che per poter essere definita tale una macchina amministrativa deve essere «tempestiva nelle procedure, in grado di rapportarsi con celerità alle esigenze del cittadino; deve ottimizzare le risorse limitando gli sprechi; deve cioè produrre per la collettività benefici maggiori dei costi. Non è un segreto che questo a Tropea negli anni non sia avvenuto, non per colpa di qualcuno in particolare, ma in generale per un sistema inadeguato rispetto ai tempi». E ricorda che, al suo insediamento, il Comune era organizzato in ben sette aree, assolutamente sproporzionate rispetto alla realtà territoriale, che producevano costi insopportabili. «Mancava addirittura un protocollo informatico, i computers erano per lo più inutilizzati; i regolamenti erano veri e propri reperti archeologici, totalmente inadeguati; le carenze organizzative provocavano la perdita di finanziamenti e reiterati errori formali che causavano enormi spese, per la gioia di qualche studio legale. Di opere pubbliche non sene vedevano da decenni». Insomma, quello del comune di Tropea era nel 2010 un sistema inadeguato, considerato il maggiore carico di lavoro, le minori risorse economiche disponibili, l'impossibilità di nuove assunzioni. In un'ottica di razionalizzazioni l'amministrazione Repice ha pertanto introdotto «dei cambiamenti per adeguare la macchina amministrativa alle necessità attuali della collettività. Perché ciò abbia successo è però indispensabile che vengano messe da parte le logiche campanilistiche e che ogni dipendente dia it massimo in termini di dedizione al lavoro, efficienza e professionalità, assumendosi le responsabilità che gli competono». Ovviamente, prosegue il sindaco, ogni cambiamento richiede i suoi tempi, «ma il nuovo corso ha già dato, salvo, qualche eccezione, buoni risultati; pur con delle carenze di personale, i dipendenti in servizio lavorano senza risparmiarsi per garantire il buon funzionamento degli uffici comunali. E di questo li ringrazio sinceramente».
Contestando quindi le «dichiarazioni strumentali e le velate malcelate allusioni di Vallone e Maori» Repice conclude dicendosi convinto che i motivi dell'assenza di qualche dirigente siano da ricercarsi in reali problemi di salute: «Non voglio dare il minimo ascolto alle voci che attribuiscono proprio a Vallone e Macrì la responsabilità di tali "defezioni". Ovviamente, se i motivi delle assenze fossero altri da quelli dichiarati, occorrerà accertare nelle competenti sedi innanzitutto come e perchè Vallone e Macri siano a conoscenza di vicende, riguardanti i dipendenti comunali, ignote invece all'amministrazione».

 

 

 

 

 

 
 
 
 
Inviare a avv.giovannimacri@tropea24ore.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Copyright © 2007
Tropea24ore.it - Tropea - Vibo Valentia
Ultimo aggiornamento: 10-05-11