Città di Tropea -Tropea24ore.it - politica, cultura ed informazione dalla capitale del Turismo - Elezioni comunali 2010. Il Tar dispone un supplemento di attività: "u pruppu è cottu"
 

"U Pruppu è cottu"

le migliori ricette internazionali, selezionate da Tropea24, per
cucinare "u pruppu"

 

Polpo con cipolle

Ingredienti per 2 persone:
- 1/2 kg di polpo
- due gambi di sedano
- una carotina
- 5-6 cipolle
- sale e pepe
-olio
- 1 bicchiere di vino (bianco o rosso)

Preparazione:
Pulite il polpo: aprire lateralmente la sacca del polpo ed eliminare le interiora. Togliere occhi e bocca (io ne ho approfittato per farmelo pulire dal pescivendolo). Se non è stato battuto contro gli scogli al momento della pesca (la vedo dura!), farlo adesso con un batticarne in modo da rompere le parti fibrose e renderlo più tenero.  Poi lavatelo bene sotto acqua corrente. Quindi tagliatelo a pezzi. Tritate il sedano e le carote nel mixer. Nel frattempo prendete una bella pentola, magari una di quelle di coccio.. mettete il sedano e la carota tritati ad appassire con olio sale e pepe, quindi aggiungete il polpo a pezzi. Fatelo cuocere un po’ con carota e sedano, quindi aggiungete il bicchiere di vino. Nel frattempo pulite e tagliate le cipolle a fettine, quindi aggiungetele al polpo. Coprire e lasciar cuocere per circa 1 ora. Far restringere il sugo. Servire in tavola ben caldo… nel piatto, oppure, come per il polpo ubriaco, potete servirlo su delle fette di pane tostato. Ricorda un po’ il sapore della genovese di cipolle ma con un retrogusto di pesce invece che di carne! Buon appetito! Potete anche utilizzare il polpo anche per condire un’ottima pasta polpo e cipolle!!

Polpo alla diavola

Ingredienti per 8 persone
1 polpo di circa 1,5 kg. meglio fresco, potete usare anche quello surgelato, ma in questo caso prima scongelatelo completamente
5 pomodori perini ben maturi, o equivalente quantità di pelati
3 spicchi di aglio
3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
1 peperoncino rosso piccante
1 rametto di rosmarino
sale q.b.

Preparazione:
Pulite il polipo, eliminando i viscere, gli occhi ed il “becco” cartilagineo che si trova al centro dei tentacoli. Lavatelo con cura. Tagliate il polpo a pezzi, se è grande, e ponetelo in una pentola che possa essere chiusa molto bene. Pulite l’aglio ed unitelo al polipo. Aggiungete i pomodori lavati e tagliati a pezzi, il rosmarino e il peperoncino (regolatevi a secondo di quanto vi piace piccante). Versate l’olio, salate leggermente e chiudete molto bene la pentola, ponendo magari un peso sopra il coperchio. Mettete sul fuoco e fate cuocere, senza aprire, ma scuotendo di tanto in tanto la pentola per non far attaccare il polpo, per circa 50 minuti/1 ora. Il tempo di cottura dipende dalla grossezza dei polpi: quasi un’ora per il polpo della foto, 20/30 minuti per dei polipetti. Al termine della cottura, ritirate i pezzi di polpo dalla pentola. Passate l’intingolo rimasto nella pentola al colino cinese, tagliate il polpo a pezzetti e riunitelo all’intingolo passato. Servite con patate lesse, come nella foto, o riso in bianco, o cous cous, o ancora con crostini di pane. Se non avete particolari limitazioni dietetiche, completate quando è nel piatto, con un filo di olio d’oliva extra vergine. Consiglio di prepararne in quantità, soprattutto se riuscite ad avere disponibili dei polipi freschi, visto che il polpo alla diavola si conserva bene nel freezer.

 

Polpo affogato

Ingredienti
1 Polipo Verace Di 1000 G
500 G Pomodori Maturi
2 Foglie Alloro
1 Scalogno
Olio D'oliva Extra-vergine
Vino Bianco Secco
Sale Marino Integrale
Pepe

Preparazione:
Rosolare nell'olio lo scalogno con le foglie d'alloro spezzate. Unire il polipo pulito, lavato e tagliato a pezzi; far insaporire e rosolare un po', quindi sfumare col vino. Aggiustare di sale e di pepe ed aggiungere i pomodori spellati e ridotti a dadini. Far cuocere coperto fino a cottura del polipo.

Purpu Vuggliutu

Ingredienti
1 Polipo
Succo Di Limone
Prezzemolo
Olio D'oliva
Sale Marino
Pepe Nero Macinato Al Momento

Preparazione:
Cioè: polipo bollito. Non varrebbe la pena di segnalare una vivanda così semplice, se questa non fosse tenuta in auge, specialmente dal popolo, che, da sempre, ha attribuito ed attribuisce al polipo bollito le stesse virtù che i più abbienti conferiscono all'aragosta, entrambi ritenuti potenti stimolanti delle energie sessuali. Per questo il polipo, con i suoi otto violacei tentacoli, da Mondello ad Acitrezza impera nei fasti notturni della gastronomia spicciola popolare, che tanto diverte i turisti, giacché fa 'colore locale', alla luce abbagliante delle lampade da mille fra le barche, montagne di ricci e cozze. Se il polipo é grosso, questo va sbattuto o mazziato senza pietà, per ammorbidirlo, rompendo i nervetti: se no 'è comu u purpu: cchiù coci e cchiù diventa duru', è come il polipo, più cuoce più diventa duro. Invece ha da essere tenerissimo, bollito in acqua salata e poi condito con olio, limone, prezzemolo tritato e pepe nero.

Polpi in galera

Ingredienti
800 G Polipi Piccoli
1 Mazzetto Prezzemolo
2 Spicchi Aglio
Abbondante Olio D'oliva
Pepe
Sale

Preparazione:
Preparare i polipi per la cottura e tagliarli a piccoli pezzi. Preparare un trito con prezzemolo e aglio e farlo soffriggere in abbondante olio, unire i polipi, salare e pepare. Coprire il tegame e portare i polipi a cottura muovendo ogni tanto il tegame senza mai aprirlo.

Polpo ubriaco

Ingredienti:
1 Polipo Da 1000 G
1 Cipolla
2 Bicchieri Vino Barbera
1 Scatola Pomodori Pelati
6 Patate Piccole
2 Cucchiai Prezzemolo Tritato

Preparazione:
Tagliate a pezzetti il polipo. In una casseruola fate soffriggere la cipolla in poco olio. Aggiungete il polipo tagliato a pezzetti, coprite con metà del vino e lasciate evaporare. Aggiungete i pomodori, aggiustate di salate e cuocete per 40 minuti, aggiungendo un po' di vino alla volta. Tagliate le patate a fette piuttosto spesse aggiungetele al polipo e terminate la cottura. Cospargete col prezzemolo e servite.

Octopodi tis latholemono (Piatto greco)
Polpo grigliato con salsa di limone. A Gythio e nel Mani in generale i polpi vengono appesi e quasi seccati al sole prima di essere grigliati; ne risulta un sapore intenso ed una consistenza che permette di assaporare pienamente il sapore delle carni.

Ingredienti:
2 polpi freschi da circa 600 g l'uno
salsa latholemono
2 parti di olio extravergine di oliva
1 parte di succo di limone
1 rametto di foglie di prezzemolo tritate
la stessa quantità di origano (o origano e timo)
sale e pepe nero q.b.

Preparazione:
Fate surgelare i polpi per 5-6 giorni e poi bolliteli in acqua salata per una ventina di minuti e lasciateli raffreddare nella loro acqua.
Separate i tentacoli e grigliateli interi su una piastra arroventata sino a che imbruniscano; tagliateli “a fischietto” in tocchetti di un paio di centimetri e serviteli conditi con la salsa “latholemono” che avrete ottenuto amalgamando tutti i suoi ingredienti e scaldandoli brevemente a bagnomaria.

Nota: Internazionale - Grecia

 
 
 
 

 

 
Inviare a avv.giovannimacri@tropea24ore.it un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Copyright © 2007
Tropea24ore.it - Tropea - Vibo Valentia
Ultimo aggiornamento: 12-08-10